Il ruolo dell’agente immobiliare

Il ruolo dell’agente o consulente immobiliare è molto delicato: ne sono profondamente convinto e la legge mi dà ragione – spiega Massimo Di Casola, amministratore della società Real Estate Brokers srl– L’attività di agente immobiliare non può essere esercitata dal primo venuto: è obbligatorio, pena la denuncia alle autorità giudiziarie, essere iscritti all’albo speciale  tenuto presso la camera di commercio ed adempiere a una serie di obblighi tra cui essere coperti da un’assicurazione per i rischi professionali.

Questo significa che un Agente Immobiliare ha l’obbligo di rispettare precise norme di legge che tutelano i soggetti che si affidano a lui. Questi sono, a loro volta, obbligati a dichiarare nell’atto di compravendita se vi è stata intermediazione immobiliare e se vi è stata i dati anagrafici di quest’ultimo, la data di iscrizione all’albo e gli importi a lui versati quali provvigioni pagate. Inoltre è fatto obbligo per le società che esercitano attività di intermediazione immobiliare e “per gli agenti immobiliari effettuare controlli tecnici e ipotecari sugli immobili”. Molti non sanno che l’agente immobiliare ha, inoltre, l’obbligo di non occultare mai alle parti nulla di quanto è a sua conoscenza per la conclusione di un contratto, pena la cancellazione dall’albo e la denuncia alle autorità giudiziali.

Di fatto la legge ci obbliga ad essere trasparenti. – chiarisce  Di Casola  – Quello che ora mi preme è spiegare anche al grande pubblico che se non è il primo venuto che può fare l’agente, nemmeno è il caso di affidarsi al primo venuto per comprare o vendere la casa: bisogna valutare bene l’intermediatore cui ci si rivolge prima dell’immobile che si intende acquistare. C’è qualcosa di sacro nell’atto di comprare o vendere un immobile, che sia  il nido per la propria famiglia o un investimento immobiliare: un consulente professionale saprà anche capire le esigenze del cliente e chiarire gli aspetti più complessi a tutela del proprio investimento. Ascoltare le persone, capire le necessità, metterle  a proprio agio semplicemente stabilendo un buon rapporto di fiducia: è parte del mio lavoro, quella che mi dà più soddisfazioni. Cerco sempre di mettermi nei panni di chi vuole comprare o vendere come se fossi coinvolto in prima persona nell’acquisto.

Trasparenza e Amicizia e Rispetto delle parti prima di tutto.Per questo siamo convenzionati con una grande federazione nazionale e abbiamo aderito al loro codice deontologico.
I moduli da noi adottati si sono ispirati direttamente a quelli proposti dalle grandi associazioni dei consumatori nazionali.